Ultime Notizie

Miniaturitalia 2018, un successo dopo l’altro nel segno della creatività

di Valeria Lentini

Anno dopo anno Miniaturitalia, l’unica fiera di miniature per case di bambola in Italia, consolida il proprio successo: dopo l’entusiasmante edizione del 2017, anche quella del 2018 ha visto una nutrita partecipazione di espositori e partecipanti, che il 10 e l’11 febbraio hanno affollato le sale dell’Hotel Michelangelo a Milano (nelle foto, tratte dalla pagina Facebook di Miniaturitalia, alcuni momenti). Miniaturitalia attira ogni anno un pubblico sempre più corposo, sia dall’Italia che dall’estero, e il perché è presto detto: questa manifestazione consente di catapultarsi in un mondo di magia ed emozione, frutto del talento e del grande lavoro degli artisti che vi partecipano. Così, è possibile bearsi ammirando minuscole e incantevoli riproduzioni di case, ambienti, bambole e tutto quanto fa parte (in ben altre dimensioni) della nostra vita quotidiana.

L’evento porta la firma di Sabrina De Arcangelo e dell’Admi, l’unica Associazione italiana dedicata alle Dollshouse e Miniature, creata nel 2000 per diffondere la splendida arte delle case di bambola e delle miniature ad esse collegate.

Numerosi anche quest’anno i workshop, tenuti da grandi esperti provenienti da tutto il mondo. Ecco i workshop dedicati alle miniature: il mio lettino (Anna Maria Moccia); casa Piuma parte prima (Miniaturitalia staff); casa Piuma parte seconda – esterni (Manuela P. Michieli); una romantica soffitta (Emanuela Valenza); mobile espositore (Carlotta Rossi); fioriera esterno (Cristina Lissiotto); cioccolato che passione (Micaela Menduto); completo cappelliere e scatole (Pilar Alén); brocche e cestini (Pilar Alén); cuscini e calze natalizie (Pilar Alén); bancarella di bigiotteria (Bertha Ginocchio); tavolino rustico da the (Bertha Ginocchio); dolci ricordi (Elisabetta Croce); torta di rose in cupola di vetro (Ana Cacheiro).

Questi invece i workshop dedicati alle Ooak (bambole one of a kind): corso di modellazione  “a 4 mani”  di viso femminile ooak, per gioiello/ scultura (Elisabetta Visentini e Loredana Salvo); Klimt inspiration (Elisa Fenoglio e Claudia Raddi); come scolpire Moana/Vaiana (Ramona Verdosci); realizziamo una doll kawaii (Ramona Verdosci);

Immancabili i fantasiosi contest, suddivisi per categorie: Ooak (tema: un tuffo nell’arte); RoomBox (tema: il viaggio); Dollshouse (tema libero). Miniaturitalia si fa sempre più social: dopo Facebook, l’evento più creativo dell’anno è sbarcato anche su Instagram, con tante simpatiche foto che testimoniano il clima di allegra coesione che regna tra i tantissimi e vulcanici espositori. E siccome il talento non vuole argini, ecco che le socie di Miniaturitalia sono già al lavoro per l’edizione 2019: per maggiori ragguagli è possibile visitare il sito http://www.miniaturitalia.it.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: