Ultime Notizie

“Piccole vite infelici”: presentato a Roma il primo romanzo di Stefano Labbia

di Valeria Lentini

Venerdì 16 novembre la Libreria Teatro Tlon di Roma ha ospitato la presentazione di Piccole vite infelici (Maurizio Vetri Editore), il primo romanzo di Stefano Labbia, scrittore nato nella Capitale nel 1984. L’opera ha come protagonisti quattro personaggi in cerca di pace nella quotidianità caotica del nuovo millennio. Melina, Marco Marcello, Caio Sano e Maya vivono a Roma: qui le loro vite si incontrano, si sfiorano, si amano. E poi si perdono di vista.

<<Ho scritto questo libro – racconta Stefano Labbia – nel giro di un mese: lo sentivo dentro. E’ uno spaccato dell’Italia odierna, forse contaminato da ciò che in anni e anni mi ha sempre circondato. Insofferenza, incomprensione, disagio, inettitudine. Perché alla fine ognuno di noi può benissimo riconoscersi in Maya, Caio Sano, Marco Marcello o Melina, o può riconoscere in loro un amico, un parente, un amante>>. Teatro splendente di queste vite affascinanti proprio perché complicate, la città più bella del mondo. <<Roma – prosegue l’autore – fa da sfondo alle esistenze di varia natura dei personaggi. Li seduce, li abbraccia, li illude, dona loro sogni, paure, speranze. E poi si riprende tutto, come fosse un croupier stralunato e un po’ imbroglione>>.

E chi nella Capitale vive o ha vissuto conosce bene questa dinamica contraddittoria che, se affrontata con il dovuto coraggio, determina infine un rafforzamento interiore prodigioso. Bravo allora questo giovane autore, in grado di leggere nelle pieghe dell’anima di tutti noi: nei quattro personaggi del suo romanzo albergano pezzi di verità in cui ci si può identificare. A fronte di questa consapevolezza, la lettura di Piccole vite infelici si rivelerà non solo piacevole sotto il profilo letterario ma anche catartica. In fin dei conti leggere un buon libro è come fare un bel viaggio: alla fine ci si scopre profondamente mutati. Buona lettura e buon viaggio interiore a tutti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: