Ultime Notizie

Il rientro in Italia delle vittime di Dacca. Il cordoglio di Mattarella

Si percepiva una commozione palpabile ma composta ieri all’aeroporto militare di Ciampino, triste punto di arrivo delle salme delle vittime italiane dell’assurda strage avvenuta in Bangladesh venerdì scorso. Ad attendere il rientro dei nostri connazionali c’erano anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni.

Al termine delle lunghe operazioni di sbarco dei feretri, Mattarella si è fermato in raccoglimento davanti alle bare avvolte nel tricolore, per poi lasciare spazio ai familiari e al loro privato strazio. <<Con il presidente Mattarella – ha comunicato Gentiloni – ho preso l’impegno, a nome del Governo, per assicurare che i benefici previsti dalla legge per le vittime del terrorismo si applichino ai nostri caduti all’estero. E’ un impegno doveroso di fronte a episodi come quello della strage di Dacca>>.

Intanto la Procura di Roma è al lavoro per una rogatoria internazionale tramite la quale richiedere alle autorità bengalesi la copia degli atti dell’inchiesta sull’attacco. Il pubblico ministero Francesco Scavo, titolare degli accertamenti, potrebbe chiedere di interrogare l’unico superstite del commando arrestato. Le salme dei nostri connazionali si trovano ora al Policlinico Gemelli, in attesa dei rientro nei luoghi di origine per i funerali, che avverranno in forma privata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: